Il tuo indirizzo IP è
54.90.243.120

Che cos'è

Si tratta di un numero che viene assegnato a OGNI apparato collegato ad Internet (computer, smartphone, tablet, ecc). Identifica in rete ciascun utente e consente la trasmissione dati tra i server e l'apparato specifico. Al momento lo standard più diffuso è IPV4, questa tecnologia permette di assegnare un massimo di 4.294.967.296 indirizzi. Malgrado il numero sia estremamente alto, tuttavia le implementazioni tecnologiche attuali stanno saturando gli indirizzi ip , rendendo necessaria l'implementazione di un nuovo standard, IPV6, che consente di assegnare un numero estremamente alto di indirizzi, 3,4 × 1038, ossia qualcosa di simile ad un tre seguito da 38 zeri.

Come viene assegnato

Viene assegnato dal proprio provider di connettività, questi ha infatti in uso un insieme di numeri (pool) che può assegnare ai propri clienti al momento della connessione. A seconda del proprio contratto con il fornitore di servizi, si dispone di un indirizzo DINAMICO (che cambia ad ogni connessione) o di un indirizzo STATICO (staticamente assegnato alla nostra connessione con Internet). Ad esempio: ogni volta che lo smartphone si collega ad internet (quando apriamo il programma di posta elettronica, ad esempio), il fornitore di telefonia mobile procede all'assegnazione del numero (dinamico).

Sicurezza

Attraverso questo numero è possibile contattare il tuo computer. ATTENZIONE: questo numero è di dominio pubblico quindi non costituisce un grande segreto (ad esempio: qualunque sito che navighi conosce il tuo indirizzo IP). C'è da sapere però una cosa: sapendo il tuo indirizzo IP una persona interessata potrebbe tentare di entrare proprio nel tuo computer. Per questo motivo è importante dotarsi di un FIREWALL ossia una componente hardware e/o software che "lascia fuori dalla porta" i possibili intrusi.

Giurisprudenza

Il tracciamento degli utenti internet è un obbligo dei provider: questi devono tenere un log delle assegnazioni ai fini giurisprudenziali. In pratica la realtà dei fatti è che su internet non si è mai anonimi (o quasi mai...) in quanto esiste sempre un numero pubblico assegnato al soggetto titolare della connessione che stiamo utilizzando.